Skip to main content

Prodotti naturali per la cura di piante e giardino: la nostra risposta

In evidenza

Vantaggi dei prodotti BIO
I prodotti Chimici
Impatto sull’Ambiente
Prodotti naturali per la cura di piante e giardino

Hai mai utilizzato prodotti naturali per la cura di piante e giardino per proteggere la tua casa e il tuo giardino?

  • Sì, preferisco usare prodotti naturali per la mia casa 
  • No, preferisco usare prodotti chimici per una maggiore efficacia 
  • Non ho mai pensato di utilizzare prodotti naturali MA sono curioso di provarli

Oggi vogliamo aprire questo articolo con una domanda: 
Hai mai utilizzato prodotti naturali per proteggere la tua casa e il tuo giardino? 

Ti sembrerà strana questa domanda ma recenti studi hanno evidenziato che sempre più persone cercano di prediligere prodotti a base naturale per la cura di piante e specie orticole. In un recente sondaggio abbiamo fatto questa domanda a svariate persone e abbiamo raccolto i loro punti di vista. 

Per questa occasione abbiamo pensato di riportare qui di seguito le alternative di risposta. 
Iniziamo!

Sì, preferisco usare prodotti naturali per la mia casa

L’utilizzo di prodotti biologici come i prodotti naturali per la cura di piante e giardino, fortunatamente sta prendendo sempre più piede e questo non può che essere un fattore che ci mette di buon umore!

Ma vediamo in dettaglio quali sono gli svariati vantaggi dell’utilizzo di questi prodotti: 

La cura del verde delle piante con prodotti alternativi punta molto sul miglioramento della resistenza endogena, ossia generata dalle risorse della pianta stessa.

Tali risorse possono essere attivate e migliorate con l’impiego di corroboranti, sostanze di base e concimi che rinforzano le pareti cellulari e quindi i tessuti vegetali, per cui la risposta ai parassiti sarà più rapida ed efficace.

7 vantaggi dell’utilizzo di prodotti naturali

  • Riduzione dei problemi fitosanitari. I prodotti funzionano da deterrente, incentivando la naturale risposta delle piante.
  • Le confezioni di corroboranti, sostanze di base e concimi sono idonee per l’uso a livello amatoriale e l’impiego dei prodotti è della massima semplicità.
  • Vasto campo d’azione. Il miglioramento delle difese naturali crea le condizioni per ostacolare lo sviluppo di numerosi insetti e patologie fungine.
  • Di norma non hanno tempi di carenza. Comunque, prima della raccolta e del consumo di ortaggi e frutti, leggere le indicazioni riportate nell’etichetta del prodotto.
  • Utilizzati costantemente migliorano il raccolto. I prodotti aumentano la qualità di frutti e ortaggi, la forza delle foglie, il colore e il profumo dei fiori.
  • Utilizzo generalizzato. I preparati vanno bene per la cura dell’orto, del frutteto, delle piante ornamentali in vaso e in giardino.
  • Rispetto dell’ambiente. I prodotti, se usati correttamente e nei dosaggi indicati, non presentano rischi di fitotossicità.

Closter Natural propone solamente Prodotti naturali per la cura di piante e giardino 100% naturali e rispettosi dell’ambiente

No, preferisco usare prodotti chimici per una maggiore efficacia

Prodotti naturali per la cura di piante e giardino

Sono moltissime le circostanze in cui un agricoltore o un appassionato di giardinaggio  utilizza prodotti chimici: 

  • per la difesa delle piante e delle produzioni dai parassiti 
  • per il controllo delle erbe infestanti
  • per la fertilizzazione del terreno

Inoltre, il loro utilizzo può generare dei benefici legati soprattutto alla “velocità” della loro efficacia.

  • aumento delle produzioni 
  • risparmio di fatica, derivante dal loro impiego 

Ma, ahimè, il loro abuso può provocare dei gravissimi danni a noi e all’ambiente. 

Non sempre la pericolosità di tali prodotti viene valutata in pieno ed a volte si registrano comportamenti che dimostrano una disattenzione rispetto alle necessarie precauzioni.

Non ho mai pensato di utilizzare prodotti naturali MA sono curioso di provarli

Questa è la risposta che preferiamo: sì perché significa che sempre più persone stanno abbandonando abitudini “dannose” e rischiose per la nostra salute e l’ambiente per abbracciare nuovi metodi più naturali e green. 

Scegliere cibo biologico ha certamente indubbi vantaggi sulla salute e sull’ambiente ma vuole prima di tutto essere una scelta dall’ampio valore etico e sociale perché non c’è sfruttamento dei lavoratori, è prevista una giusta remunerazione e viene rispettato il benessere degli animali allevati.

I vantaggi di una scelta BIO

Scegliere ‘bio’ è anche un modo per amare noi stessi e l’ambiente perché non comporta spreco di materie prime, rispetta le biodiversità e ha un minimo impatto ambientale.

I vantaggi concreti di questa scelta sono molti, scopriamoli insieme:

1. SALVAGUARDIA DELL’AMBIENTE

La coltivazione biologica garantisce la salvaguardia dell’ambiente perché le tecniche utilizzate sfruttano la naturale fertilità del terreno senza impoverirlo con coltivazioni aggressive.

L’equilibrio naturale del territorio è garantito da:

  • rispetto dei ritmi delle stagioni.
  • rotazione delle colture che asseconda la fertilità del terreno.
  • coltivazione di più specie e consociazione degli ortaggi che permette di preservare la biodiversità agricola, ovvero il numero di specie presenti in Natura.
  • minore infiltrazione dei nitrati nelle acque di falda e di conseguenza preservazione della qualità delle acque superficiali.

Ma bio vuol dire anche minor impatto sul nostro Pianeta. Come mai?

2. MINOR IMPATTO SUL PIANETA

Il biologico ricorre a sistemi di coltivazione che non impattano sull’ambiente come avviene invece nell’agricoltura convenzionale; si preferiscono sistemi in armonia con i ritmi naturali del suolo e il ciclo di vita delle piante, che derivano dalle conoscenze del passato ma che si innestano su nuove tecniche colturali.

Per esempio, per arricchire il terreno di sostanze organiche e aumentare la resa senza ricorrere a fertilizzanti chimici si sfrutta l’azione congiunta della rotazione delle colture, l’interramento dei residui colturali e l’uso di fertilizzanti organici.

Un mix di tecniche nuove e antiche che aiuta a preservare l’ecosistema, così che la fauna tipica del suolo, cioè insetti, anfibi, uccelli e tutti gli organismi del suolo, possano continuare a svolgere il proprio ruolo.

3. PRESERVARE LA BIODIVERSITÀ AGRICOLA

Mantenere la biodiversità agricola è uno dei principali obiettivi delle politiche ambientali di questi anni e i governi di diversi paesi industrializzati hanno messo in campo progetti per evitare la scomparsa e l’estinzione delle differenti specie vegetali e animali legate al territorio.

L’agricoltura bio aiuta a preservare la biodiversità, elemento fondamentale per la sopravvivenza di tutte le specie autoctone. Non si impone infatti di coltivare solo alcune varietà di piante.

Gli agricoltori bio sono i custodi della biodiversità!

A livello genetico, l’agricoltura biologica favorisce l’uso delle sementi tradizionali, più adatte perché più resistenti alle malattie e meno sensibili agli shock climatici.

4. RIDURRE L’INQUINAMENTO

I prodotti chimici, pesticidi e fertilizzanti sintetici inquinano l’ambiente naturale e le risorse idriche, contribuendo a rendere sterili i terreni agricoli.

Le pratiche di agricoltura biologica certificata non consentono l’uso di sostanze chimiche tossiche e velenose e questo protegge acqua e suolo dal progressivo impoverimento.

5. BENESSERE PER GLI ANIMALI

L’allevamento biologico si basa sul rigoroso rispetto del benessere dell’animale che deve vivere la sua vita all’aperto, senza restrizioni o obblighi, alimentato con cibo naturale (solitamente i foraggi arrivano dai campi biologici adiacenti all’allevamento) e senza additivi di alcun genere, senza ormoni né antibiotici.

Per allevare animali biologici, inoltre, anche il terreno deve essere biologico affinché non rilasci residui chimici.

Allevamento e produzione agricola sono complementari: i campi forniscono il foraggio, il bestiame fornisce i fertilizzanti… in accordo con il naturale ciclo di vita.

Conclusioni

Siamo giunti alla fine di questo articolo / sondaggio sui prodotti naturali per la cura di piante e giardino
Cosa te ne pare di questo nuovo format? 

Ma tu, soprattutto, di che team fai parte? 
Alla prossima guida, 

Non perdere novità e approfondimenti, seguici sui nostri canali social Instagram e Facebook

il team di Closter

In evidenza
Vantaggi dei prodotti BIO
I prodotti Chimici
Impatto sull’Ambiente
Categorie
Articoli Correlati
Newsletter